“Avevamo l’ospitalità di alcune famiglie, anche se per loro era molto pericoloso mangiavamo in casa, poco e in fretta, poi si tornava nei rifugi, che poteva essere talvolta stelle, altre volte legnaie o fienili. In quei giorni di calma apparente pensai molto ai motivi che mi avevano spinto ad abbandonare la mia famiglia e i miei amici per prendere la montagna; i miei ideali, le mie scelte di libertà, le minacce che avevo ricevuto: a mio padre dissero che se mi avrebbero trovato la parte più grande che restava sarebbe stata un’orecchia”

lorenzo-papi15

“Avevamo l’ospitalità di alcune famiglie, anche se per loro era molto pericoloso mangiavamo in casa, poco e in fretta, poi si tornava nei rifugi, che poteva essere talvolta stelle, altre volte legnaie o fienili. In quei giorni di calma apparente pensai molto ai motivi che mi avevano spinto ad abbandonare la mia famiglia e i miei amici per prendere la montagna; i miei ideali, le mie scelte di libertà, le minacce che avevo ricevuto: a mio padre dissero che se mi avrebbero trovato la parte più grande che restava sarebbe stata un’orecchia”